Relatori internazionali e di alto profilo per il Convegno Nazionale dei Piccoli Musei
Continua >
12 Aprile 2016
Nonostante il freddo e la pioggia battente oggi alle 10.00 il Museo ha accolto un nutrito gruppo di appassionati che si sono dati appuntamento al Sanpaolo per un evento atteso da anni. E’ tornato nella sua sede originaria un prezioso affresco duecentesco raffigurante San Francesco, San Savino e verosimilmente San Paolo “strappato” dalla cripta della chiesa negli anni Cinquanta del secolo scorso. 
Il ricollocamento dell’affresco è stato reso possibile dall’intervento di risanamento conservativo al quale è stata sottoposta in questi mesi la chiesa di San Paolo, oggi Museo della Città, che ha consentito il recupero di un tasso igrometrico corretto, stabile e permanente, indispensabile per la tutela dell’area archeologica interna alla chiesa e per la conservazione degli affreschi.
 
La mattinata è stata anche l’occasione per il pubblico di visitare il Museo e per noi di valutare l’impatto della prima tranche dei lavori di allestimento: l’area degli scavi con i pannelli che illustrano le diverse fasi costruttive della chiesa e la prima sala del Museo, in cui è stato allestito un video di 8 minuti che racconta le storie della Città nel corso della sua lunghissima storia.
Continua >
12 Febbraio 2016
Oggi al Museo

Oggi alle 11.00 presso il Palazzo della Loggetta a Monselice viene inaugurato il sito web del Museo Sanpaolo, il nuovo Museo della Città di Monselice. Alla presentazione intervengono il sindaco Francesco Lunghi, l’assessore alla cultura e al turismo Gianni Mamprin,  la direttrice del GAL Patavino Loredana Margutti e il team di progetto che dal 2014 lavora all’allestimento del Museo.

Il sito, realizzato in layout responsive in modo da adattarsi al dispositivo attraverso il quale viene visualizzato (desktop, smartphone, tablet) vuol essere il biglietto da visita del museo, ma soprattutto uno strumento di comunicazione e condivisione diretta con il pubblico. Ecco perché la scelta di utilizzare diverse applicazioni che permettono un elevato grado di interazione, tra cui un canale you tube dedicato sul quale il visitatore, l’appassionato, il turista potrà caricare i propri video.

Il sito, nell’attesa che si concluda l’allestimento del Museo, permette inoltre di esplorarne virtualmente gli spazi, condividendo sui social network emozioni, curiosità e, perché no, suggerimenti.

29 Gennaio 2015 | Eventi